ANDARE A SCUOLA… IN MADAGASCAR!!!

di Dennis Pellegrini

Ormai la scuola è cominciata già da qualche mese, ma ci sono paesi del mondo in cui la scuola è iniziata da poco tempo. I motivi per ritornare possono essere molti: il desiderio di imparare nuove cose, la voglia di realizzare i propri sogni nel cassetto con l’impegno e la dedizione. Molte volte però costa anche un po’ di fatica, perché si sente il peso di doverci andare, si sente il peso dell’obbligo. Ma non dobbiamo mai dimenticarci l’importanza della scuola per il nostro futuro, per non rimanere tagliati fuori dal mondo. Proprio per mostrare la profonda importanza della scuola per la nostra vita, andiamo a vedere cosa succede in un paese lontano da noi, dove appunto la scuola è ricominciata da poco tempo: il Madagascar, dove, secondo il Ministero dell’Istruzione Nazionale, ci sono circa un milione di minori al di sotto dei 15 anni che purtroppo non hanno la possibilità di andare a scuola per diversi motivi: lavoro a casa, cura dei fratellini, povertà estrema, orfanità e così via.

In questo paese ci sono però anche molte scuole cattoliche, dove molti ragazzi hanno l’opportunità di trovare una bella e importantissima istruzione. Andiamo allora a vedere cosa succede in queste scuole, più precisamente in uno dei quartieri più poveri di Antananarivo, la capitale, dove sorge la scuola di Santa Teresa di Ilanivato, gestita da suore carmelitane, tra le quali spicca la figura di suor Maria degli Angeli, originaria di Sementina e da più di 30 anni missionaria in Madagascar. Tra i circa 1500 allievi di questa scuola, andiamo a chiedere direttamente a qualcuno di loro per capire cosa significa andare a scuola.

Intervista a Rebecca

Rebecca
  • Come ti chiami e quanti anni hai?

Mi chiamo Rebecca e ho 13 anni. Sono nella 4a media.

  • Quale è la tua materia preferita?

Mi piace molto il francese.

  • Come è per te ricominciare dopo le vacanze?

Per me, ritornare a scuola dopo le vacanze è una grande gioia pensando che devo passare quest’anno il BEPC (Brévet d’Etudes du Premier Cycle, un esame statale).

  • Sei contenta di andare a scuola?

Sì, sono contenta di venire a scuola e studiare bene.

  • Cosa significa per te la scuola?

Per me, studiare è una grande opportunità per guadagnare la vita.

  • Cosa ti piacerebbe fare dopo la scuola?

Dopo gli studi, vorrei fare il medico.

  • Cosa diresti a chi ha non ha voglia di andare a scuola?

Vorrei dirgli che studiare è il mezzo migliore per trovare lavoro e guadagnare la vita con onestà.

Intervista a Fy

Fy
  • Come ti chiami e quanti anni hai?

Io sono Fy e ho 13 anni e faccio la 4a media.

  • Quale è la tua materia preferita?

A me piace la matematica.

  • Come è per te ricominciare dopo le vacanze?

Per me, è meraviglioso ritornare a scuola dopo le vacanze.

  • Sei contento di andare a scuola?

Sì, sono contento di venire a scuola perché qui si imparano tante cose utili nella vita.

  • Cosa significa per te la scuola?

Per me la scuola vuole dire essere il migliore in classe.

  • Cosa ti piace fare dopo scuola?

Finito lo studio, vorrei divenire un medico.

  • Cosa diresti a chi ha non ha voglia di andare a scuola?

Avrei un consiglio da dare a chi non ha voglia di studiare: Amico, la più grande ricchezza nel mondo è l’educazione.

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *