La mamma di Tsinjo

La mamma di Tsinjo è venuta nel nostro dispensario in cerca di qualcuno che potesse aiutare suo figlio affetto da idrocefalo. Essendo l’intervento chirurgico molto costoso, la famiglia si è vista costretta a vendere la propria casa pur di garantire le cure al bambino. L’affetto e l’onestà degli abitanti del quartiere, tuttavia, hanno fatto sì che la famiglia avesse sempre un tetto sopra la propria testa e per diverso tempo hanno fatto a gara per ospitarli due o tre giorni ciascuno. Persino i medici e gli infermieri del riparto hanno contribuito, nel loro piccolo, partecipando all’acquisto della valvola per il piccolo Tsinjo.

Oltre ad aver reso possibile l’operazione, abbiamo deciso di farci carico dell’affitto di una casa per la famiglia, al fine di non approfittare la generosità dei vicini. Oggi Tsinjo e i suoi genitori stanno ricostruendo giorno dopo giorno la loro vita e sperano di poter tornare a vivere in una casa tutta loro come in passato.

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *